Campane Tibetane

Campane Tibetane

La loro origine e funzione arcaica restano avvolte nel mistero. Nonostante siano state fatte molte indagini sull’uso rituale delle campane, non esistono testi tradizionali sull’argomento ma abbiamo testimonianze antiche.

La loro origine risale ad un periodo precedente l’arrivo del Buddismo, circa 3000 anni fa. Secondo la tradizione tibetana, il culto animistico chiamata Bon (forma di sciamanesimo), utilizza il suono delle campane come rapporto con il trascendente. Si narra che in alcuni monasteri tali campani fossero famosi e venissero venerate per riceverne beneficio ed illuminazione. Le campane venivano usate dai monaci anche come ciotole per il cibo.

Le campane tibetane arrivarono in Occidente negli anni ’50. e la Germania fu il primo paese ad utilizzarle, Tar Music è da sempre impegnata nella ricerca e l’importazione di strumenti della tradizione orientale di qualità di cui anche le campane fanno parte integrante.

Sono composte da una particolare lega di sette metalli, ognuno dei quali legato a un dei pianeti del nostro sistema solare:

  • Oro = Sole
  • Argento = Luna
  • Mercurio= Mercurio
  • Rame = Venere
  • Ferro = Marte
  • Stagno = Giove
  • Piombo = Saturno

Il suono emesso cambia in base a diverse caratteristiche della campana quali la proporzione con cui sono presenti i vari componenti metallici, lo spessore e la forma della campana stessa.

Campane tibetane di dimensioni adeguate per ogni regione del corpo vengono appoggiate in aree ben determinate; l’operatore le colpisce per farle vibrare nel modo corretto, ascolta l’effetto dell’interazione e lascia che siano gli strumenti stessi e il loro rapporto con il corpo del ricevente a stabilire i tempi del trattamento sonoro. Grazie al contatto diretto tra le campane e il corpo del ricevente, accade che questo, in modo “unico”, entra in risonanza con le onde sonore che lo attraversano. Le campane tibetane sono fatte suonare colpendo il bordo con un batacchio di legno, rivestito o meno. Ciò causa la vibrazione delle pareti della ciotola che produce un ricco suono.

Le Campane Tibetane producono suoni in armonia con le vibrazioni cosmiche risvegliando CORPO, MENTE, SPIRITO, abbandonando condizioni di stress e portando beneficio al  Sistema Nervoso Centrale.
Le onde sonore prodotte corrispondono alle onde “alfa” cioè quelle generate dal cervello in stato di calma e di meditazione; inducono a un profondo rilassamento favorendo l’accesso alla dimensione interiore del nostro essere, e/o allo stato delle onde “delta” cioè quelle attivate nel sonno profondo.
Le vibrazioni delle campane aiutano a ripristinare le frequenze fisiologiche della persona, aiutando a sciogliere eventuali blocchi e invitando il giusto fluire dell’energia.
Questo tipo di massaggio aiuta molto a rilassarsi e ad andare nel profondo.